Nutri bene il tuo cuore

Nutri bene il tuo cuore

Numerosi sono gli studi scientifici che stanno confermando sempre più la valenza preventiva verso i rischi cardio-vascolari della dieta vegana e vegetariana rispetto a quella onnivora. Nutri bene il tuo cuore: ti ringrazierà!

LO STUDIO DI TAIWAN

Citiamo qui uno studio di Taiwan ed uno inglese che hanno verificato l’incidenza di diverse classi di abitudini alimentari sul livello di grassi nel sangue e del conseguente indice di rischio cardio-vascolare.

Lo studio taiwanese ha coinvolto ben 3’257 uomini e 3’551 donne suddivisi in 3 classi dietologiche: i vegani, i vegetariani (che usano anche latticini ed uova) ed onnivori (che mangiano anche carne e pesce).

Si è osservato che i soggetti che seguono le diete vegana e vegetariana, rispetto a quella onnivora, presentano valori significativamente migliori per tutta la serie dei principali parametri emo-lipidici, come Colesterolo Totale, Col-LDL, Col-HDL, Trigliceridi. Inoltre si osserva anche il miglioramento del rapporto fra Colesterolo Totale con quello HDL, che rappresenta una importante stima dell’Indice di Rischio Cardio-vascolare.

In particolare poi, la dieta vegana presentava mediamente valori ancora migliori di quella vegetariana.

LO STUDIO INGLESE

Lo studio inglese ha analizzato invece 4 diverse tipologie alimentari: i vegani (422), i vegetariani (423), i pescivori (425) ed i carnivori (424).

Ebbene, oltre a rilevare che il gruppo vegano è stato quello con il valore di Indice di Massa Corporea più basso (indice di sovrappeso/obesità), si è visto che questo era quello con minori valori di Colesterolo Totale ed ApoLipoproteina B, due importanti parametri che sono significativi per il grado di salute cardio-circolatoria della persona.

Inoltre il grado di miglioramento di questi parametri aumentava in base alla maggior presenza di costituenti vegetali nella dieta: 1)vegana 2)vegetariana 3)pescivora 4)carnivora).

Migliorare il quadro lipidico del sangue (ovvero il livello dei grassi) è un passo fondamentale per la salute e per ridurre preventivamente il possibile rischio di incorrere in gravi disturbi del sistema circolatorio come angina, infarto, ictus, aterosclerosi. Per tale finalità la nostra alimentazione quotidiana è una grande arma a nostra disposizione che possiamo utilizzare ben prima che emerga qualsiasi problematica di salute. Ciò in particolare quando essa è arricchita di componenti vegetali come frutta e verdure, ricche di fibre, acidi grassi insaturi, vitamine, oligoelementi, molecole antiossidanti.

Se siamo in presenza di valori anomali di Colesterolo Totale, LDL, HDL e Trigliceridi, oltre ad attuare una dieta il più possibile ricca di frutta, legumi e verdure fresche, è possibile integrare la nostra alimentazione con specifici elementi naturali che possono incidere anche sul Colesterolo prodotto internamente dal nostro organismo.

Il Succo di Acai Prima Qualità Salugea in abbinamento con il Liposan Forte Salugea possono rappresentare una valida integrazione alla nostra alimentazione e ad uno stile di vita sano per fornire un supporto antiossidante ed il contenimento del livello dei grassi circolanti nel sangue, per una maggiore tutela preventiva della nostra salute.

FONTI

Public Health Nutr. 2015 Mar;18(4):721-6.

Vegetarian diet and cholesterol and TAG levels by gender.

Jian ZH, Chiang YC, Lung CC, Ho CC, Ko PC, Ndi Nfor O, Chang HC, Liaw YC, Liang YC, Liaw YP.

Eur J Clin Nutr. 2014 Feb;68(2):178-83.

Serum concentrations of cholesterol, apolipoprotein A-I and apolipoprotein B in a total of 1694 meat-eaters, fish-eaters, vegetarians and vegans.

Bradbury KE, Crowe FL, Appleby PN, Schmidt JA, Travis RC, Key TJ.