Acai

L’Acai (Euterpe Oleracea) è un frutto originario della foresta pluviale amazzonica del Brasile settentrionale. Le piante di origine sono palme della famiglia delle Arecaceae che possono raggiungere i venti metri di altezza. La bacca di Acai è di forma tondeggiante e colore violaceo, simile ad un mirtillo, contenente un piccolo seme circondato da morbida polpa. Il sapore è molto particolare, dolciastro e gradevole.

Il nome Acai deriva dal termine indigeno “wasa’i” (frutto che piange): gli indigeni dell’Amazzonia apprezzano da sempre le proprietà nutrizionali di quello che loro hanno battezzato come il “frutto della vita”.

Data la crescente richiesta di Acai in tutto il mondo, la pianta viene oggi coltivata in vaste aree del America meridionale. La raccolta dei frutti Acai avviene tra luglio e dicembre, ed è effettuata di notte, in modo da preservare al meglio le bacche. Il frutto è infatti di grande delicatezza e si deteriora velocemente, va quindi immediatamente lavorato per ottenere un succo o un estratto che mantenga inalterate le proprietà nutrizionali delle bacche fresche.

I frutti di Acai hanno notevoli qualità nutrizionali. Sono ricchi di proteine, polifenoli (antocianine), vitamine A, B1, B2, B3, C ed E, fibre, minerali quali potassio, magnesio, calcio, rame e zinco. Contengono inoltre acidi grassi essenziali omega-3, omega-6 e omega-9.

Questi acidi grassi sono molto preziosi per la salute dell’organismo. L’omega-3 in particolare svolge un’importante azione antitrombotica e riduce i livelli di colesterolo “cattivo” (LDL). Gli acidi grassi essenziali omega-3, omega-6 e omega-9 devono essere necessariamente assunti con l’alimentazione, e l’Acai ne è una preziosa risorsa.

L’Acai è molto apprezzato per le sue proprietà: rinforza vasi sanguigni e cuore, sostiene le difese immunitarie, costituisce un tonico energizzante 100% naturale ed è infine consigliato nelle diete volte alla perdita di peso.

Sul mercato si trova disponibile anche in polvere (compresse e prodotti fitoterapici). Il succo di Acai, se ottenuto dalla spremitura a freddo del frutto fresco e se conservato adeguatamente (possibilmente in bottiglie di vetro scuro), costituisce la forma ideale per beneficiare di tutte le proprietà nutritive e terapeutiche del frutto.

E’ sufficiente integrarlo nell’alimentazione quotidiana assumendone da 15 a 45 ml al giorno. Ovviamente questo quantitativo suggerito è riferito ad un succo di Acai di qualità puro al 100%. E’ preferibile consumarlo lontano dai pasti per assumerne al meglio le proprietà nutritive.